IT | EN
502
punti totali
Recupero e valorizzazione

Biblioteca Antica della Fondazione - Centro di Studi Alfieriani

prima
dopo
502 punti ottenuti

Dettaglio punti:

Progetto: 500 pt
Esperti: 0 pt
Utenti: 2 pt

Non è più possibile
votare questo progetto
Condividilo!

Con il restauro dei mobili e il riallestimento della "sezione antica" della Biblioteca Alfieriana sono tornati a Palazzo Alfieri (Asti) gli oltre mille quattrocento preziosi volumi della collezione di opere, dal Cinquecento alla seconda metà dell'Ottocento, di proprietà della Fondazione Centro di Studi Alfieriani, nata nel 2002 in continuità giuridica con il Centro Nazionale di Studi Alfieriani istituito nel 1937 con lo scopo di conservare e valorizzare, nella casa natale del poeta, il patrimonio legato alla memoria di Vittorio Alfieri.
Il riallestimento della sala studio, realizzato con l'apporto determinante del Club Inner Wheel di Asti, rappresenta un nuovo prezioso tassello nel tormentato percorso di "ritorno a Casa d'Alfieri", durato circa venti anni, e verso una totale fruizione del ricco patrimonio di cimeli alfieriani, mobili, opere d'arte, stampe e soprattutto libri sia antichi che moderni, appartenenti alla Fondazione.

Nella nuova sala studio appena inaugurata a fine maggio sono custoditi, in preziosi mobili perfettamente restaurati, oltre 1400 libri tra cui alcune cinquecentine, testi del Settecento e della prima metà dell’Ottocento.
Molte le edizioni alfieriane, opere preziose e rare di altri autori e alcuni fra i libri posseduti da Vittorio Alfieri (recuperati ad opera della Città di Asti, tramite Montersino, dalla città di Montpellier, dove li aveva trasferiti il pittore Fabre, lasciando Firenze nel 1825).

Prossimi impegni: il completo riallestimento della sezione moderna e dell'Archivio Alfieriano, altri autentici "giacimenti culturali" da restituire al piu presto a totale fruibilità.